Stampa

Dettagli

Martedì, 16 aprile 2019

Destinazione beni culturali 2 – Dolci frutti e spighe dorate

Dopo il successo della prima pubblicazione della collana Heimatschutz unterwegs/Destination patrimoine, nell’aprile 2018 l’Heimatschutz Svizzera ne lancia una seconda, questa volta con contenuti anche in italiano.

Dopo il successo della prima pubblicazione della collana Heimatschutz unterwegs/Destination patrimoine, nell’aprile 2018 l’Heimatschutz Svizzera ne lancia una seconda, questa volta con contenuti anche in italiano.

L’itinerario 1 mostra un lato inaspettatamente rurale del Canton Ginevra. File di pioppi segnano il paesaggio, rinfrescano con la loro ombra, riparano dal vento e aiutano a drenare il terreno. (Foto: Pierre Marmy, Heimatschutz Svizzera)

L’itinerario 3 conduce attraverso la Gruyère presso il Moléson. I tetti in scandole delle cascine alpine sono un elemento distintivo dell’identità di questa regione. (Foto: Pierre Marmy, Heimatschutz Svizzera)

L’escursione 18 attraverso la Signoria grigionese permette di scoprire opere di architettura contemporanea, castelli e vigneti, il tutto con lo sfondo sublime delle montagne. (Foto: Pierre Marmy, Heimatschutz Svizzera)

Nel corso dell’itinerario 23 nella Valle di Muggio ci si imbatte in manufatti che testimoniano dell’ingegno degli antichi abitanti di questa zona carsica prealpina. (Foto: Pierre Marmy, Heimatschutz Svizzera)

Escursioni attraverso i paesaggi rurali: con una serie di 23 itinerari, l’Heimatschutz Svizzera invita a scoprire la bellezza e la ricchezza dei paesaggi antropici tradizionali. Spesso formatisi nel corso di secoli, oggi sono un patrimonio culturale soggetto a grandi mutamenti.

Prati alpestri, selve castanili, stalle, stagni per le carpe e terrazzamenti sono testimonianze dell’ingegno e del duro lavoro delle generazioni passate che fecero uso delle risorse locali per garantire la propria sussistenza. L’incontro di elementi naturali e culturali ha prodotto una ricchezza di paesaggi che rischiano di sparire se non vengono preservati in modo accorto, ma la loro gestione fa sorgere molte domande. L’Heimatschutz Svizzera propone una serie di itinerari escursionistici per farsene un’idea.

I paesaggi e l’architettura come un tutto
Che significato hanno per noi oggi i paesaggi rurali tradizionali? Che valore diamo alla loro cura? Come possiamo garantirne uno sviluppo che non li trasformi in mere scenografie prive di anima? Gli insediamenti e i paesaggi antropici in cui essi si inseriscono sono realtà indissociabili e sia le condizioni di produzione nell’agricoltura sia la percezione che abbiamo dell’ambiente che ci circonda cambiano di continuo. I paesaggi modellati dall’attività umana e le costruzioni che ne fanno parte rispecchiano le possibilità e i bisogni di una determinata epoca.   

Appoggiandosi alla Convenzione europea del paesaggio entrata in vigore in Svizzera nel 2013, l’Heimatschutz chiede che si coordinino gli sforzi volti a sviluppare il territorio, proteggere la natura e tutelare i paesaggi antropici, dentro e fuori delle zone edificabili. La pubblicazione beneficia del sostegno dell’Ufficio federale dell’ambiente.

Secondo numero della collana Destinazione beni culturali
Dopo il successo della prima pubblicazione della collana Heimatschutz unterwegs/Destination patrimoine, nell’aprile 2018 l’Heimatschutz Svizzera ne lancia una seconda, questa volta con contenuti anche in italiano. Immagini di alta qualità, cartine dettagliate, consigli e varianti consentono di pianificare splendide escursioni, mentre i brevi testi informativi spiegano come i vari paesaggi si sono formati e quali peculiarità li caratterizzano. La pubblicazione comprende 23 schede di itinerari e un opuscolo riepilogativo. Tutte le gite proposte sono reperibili anche su www.svizzeramobile.ch.    

Informazioni per l’ordinazione:
Destinazione beni culturali 2 – Dolci frutti e spighe dorate
167 x 122 x 33 mm, schede degli itinerari in due lingue, secondo la regione D/F o D/I, testi generali in tre lingue D/F/I
Prezzo di vendita: CHF 28.–
Membri Heimatschutz: CHF 18.–
ISBN 978-3-907209-00-4

L’indice e le immagini stampa con relative didascalie sono scaricabili al sito: https://www.dropbox.com/sh/f75h2xi3m9ofe3j/AABia29DdUgpOVwT8TVSyh25a?dl=0 

Ordinazione al sito: www.heimatschutz.ch/shop

Per informazioni e domande:
Heimatschutz Svizzera, Françoise Krattinger
Tel. 044 254 57 08 / francoise.krattinger(at)heimatschutz.ch 

Maggiori informazioni

Trovate maggiori informazioni sull'Heimatschutz Svizzera nelle pagine in tedesco e francese del sito:  

 

> deutsch

> français