Stampa

Dettagli

Martedì, 15 agosto 2017

Rivista «Heimatschutz/Patrimoine»: I nostri monumenti storici

Una sala del Museo del Municipio di Sempach LU (foto: Marco Sieber).

In vista dell’Anno europeo della cultura 2018, il terzo numero della rivista «Heimatschutz/Patrimoine», che appare col titolo I nostri monumento storici, presenta Domus Antiqua Helvetica, l’Associazione svizzera dei proprietari di dimore storiche.

L’Heimatschutz Svizzera sta sviluppando con altre sei associazioni attive nella protezione dell’ambiente, della natura e del paesaggio una strategia coordinata da contrapporre all’attività edilizia fuori dalle zone edificabili a tutela del paesaggio antropico. Con un’altra dozzina di associazioni operanti nell’ambito della cultura edilizia, la nostra associazione è impegnata in un progetto pluriennale, in seno al quale tutti gli attori coinvolti trarranno vantaggi in termini di ripartizione dei compiti, efficienza, sinergie e possibilità di cooperazione finalizzati alla protezione del patrimonio edilizio.

Un primo passo in questa direzione è compiuto con questo numero del nostro organo societario, che in vista dell’Anno europeo della cultura 2018 presenta Domus Antiqua Helvetica, l’Associazione svizzera dei proprietari di dimore storiche, e due iniziative volte a tutelare due «nostri monumenti»: la Cooperativa Pro Binntal, che ha salvato l’albergo Ofenhorn e il rinnovato Museo del Municipio di Sempach.

Per maggiori informazioni:
- Peter Egli, Redattore, tel. 044 254 57 00
- Adrian Schmid, Segretario generale, tel. 076 342 39 51

La rivista «Heimatschutz/Patrimoine» può essere ordinata gratuitamente al sito www.patrimoinesuisse.ch/shop.

È possibile leggere questo numero della rivista su internet all’indirizzo www.patrimoinesuisse.ch/revue.

Maggiori informazioni

Trovate maggiori informazioni sull'Heimatschutz Svizzera nelle pagine in tedesco e francese del sito:  

 

> deutsch

> français