Stampa

Dettagli

Lunedì, 14 novembre 2016

Architettura e arte figurativa: Nuova pubblicazione della collana I più bei...

Julia Steiner, here and where, Abbatiale de Bellelay, 4.6.-11.9.2016, Bellelay BE / Foto: Christoph Oeschger

Kunsthaus Glarus, Glarus GL / Foto: Christoph Oeschger

Augustin Rebetez, Colloque des Oiseaux, 2016, Musée des beaux-arts, Le Locle NE / Foto: Christoph Oeschger

Musée d’art et d’histoire de Fribourg, Fribourg FR / Foto: Christoph Oeschger

HeK (Haus der elektronischen Künste Basel), Münchenstein BL / Foto: Christoph Oeschger

Museo Hermann Hesse, Montagnola / Collina d’Oro TI / Foto: Christoph Oeschger

Kirche Sogn Gieri, Rhäzüns GR / Foto: Christoph Oeschger

Skulpturenpark Bernhard Luginbühl, Mötschwil BE / Foto: Christoph Oeschger

Museo Vincenzo Vela, Ligornetto TI / Foto: Christoph Oeschger

Architettura e arte figurativa: questi i temi proposti nel secondo volumetto bilingue (tedesco e francese), nell’abituale formato tascabile, dedicato ai più bei musei della Svizzera, nel quale l’Heimatschutz Svizzera presenta cinquanta luoghi d’arte. Il lettore potrà in tal modo scoprire il rapporto armonico tra arte e architettura di epoche diverse.

Il rapporto tra arte, architettura e contesto ambientale è essenziale per l’Heimatschutz Svizzera. Le arti riflettono valori, rimandano a ideali, e al tempo stesso anche alle sfide e ai cambiamenti che una società deve affrontare. Le opere costruite per ospitare il lavoro culturale sono quindi eloquenti testimonianze del loro tempo ed espressione di un preciso atteggiamento. Questa seconda pubblicazione dedicata ai più bei musei presenta la grande varietà di approcci riscontrabili nel nostro paese.

Alta congiuntura e arti figurative
Da che l’arte è considerata un investimento di capitale, lo spettacolare valzer dei prezzi sul mercato internazionale si è ripercosso anche sulla produzione artistica nazionale. Per ospitare le sempre più ricche collezioni, si costruisce, e la progettazione di musei è diventata una delle operazioni di maggior prestigio su scala internazionale. Che succede in Svizzera? Dov’è possibile trovare un’offerta di qualità lontana dal cono di luce dei riflettori mediatici? 

Arte e valori nel tempo
Decidere che cosa accogliere in una collezione e che cosa presentare al pubblico dipende dal modo in cui si intende l’arte e si considerano i valori. Nella chiesa di Sogn Gieri, a Rhäzüns GR, gli affreschi altomedievali che ricoprono quasi del tutto le pareti assolvono una funzione eminentemente architettonica. Alcuni tratti della recentemente aperta Haus der elektronischen Künste Basel (HeK) presentano invece una sfasatura simile al glitch che si produce nell’elettronica e che sembrerebbe comprometterne la funzionalità. La varietà degli approcci e dei confronti con gli elementi in gioco riscontrabile nei musei presentati è quanto mai ampia e stimolante per una visita dal vivo.

> Elenco completo dei musei presentati e le foto con didascalia (dropbox).

 

Ordinazioni:
Die schönsten Museen der Schweiz – Orte der Kunst
Les plus beaux musées de Suisse – Lieux d’art
120 pagine riccamente illustrate
Formato A6, bilingue ted./fr.
Prezzo: CHF 16.–
Membri Heimatschutz: CHF 8.–
ISBN 978-3-9524632-0-8

Ordinazioni al sito: www.heimatschutz.ch/shop

Per maggiori informazioni e domande:
Heimatschutz Svizzera, Françoise Krattinger
Tel. 044 254 57 08, francoise.krattinger(at)heimatschutz.ch

 

 

Maggiori informazioni

Trovate maggiori informazioni sull'Heimatschutz Svizzera nelle pagine in tedesco e francese del sito:  

 

> deutsch

> français