Stampa

Profilo dell’Heimatschutz Svizzera

Profilo dell’Heimatschutz Svizzera

L'Heimatschutz Svizzera è la maggiore organizzazione elvetica operante a fini ideali nel campo della cultura architettonica. Nata nel 1905, è la struttura mantello di 25 sezioni cantonali e conta oggi 27'000 membri e sostenitori.

Ci adoperiamo per salvare dalla distruzione monumenti storici e dar loro una nuova vita. Ci battiamo parimenti a favore di un'architettura moderna e di qualità. Assegnamo ogni anno il Premio Wakker, riconoscimento attribuito a un Comune che ha saputo operare con sagacia e lungimiranza nell'ambito dello sviluppo urbano, e il Premio Schulthess per i giardini, che intende invece premiare chi ha fornito prestazioni di prim'ordine nel campo della cultura paesaggistica. Col provento della vendita del tallero, sosteniamo progetti meritevoli nell'ambito della protezione del patrimonio e della natura.

Il Centro Heimatschutz ubicato a Zurigo nella Villa Patumbah consente ai visitatori di vedere e capire la cultura architettonica. La Fondazione Vacanze in edifici storici, nata su iniziativa dell'Heimatschutz Svizzera, offre appartamenti di vacanza in edifici storici in tutta la Svizzera.

Le nostre pubblicazioni ragguagliano i lettori sulle nostre attività e presentano i molti tesori dell'architettura elvetica.

Rivista
L’Heimatschutz Svizzera pubblica a scadenza trimestrale la rivista «Heimatschutz/Patrimoine», rivolta ai propri membri, agli operatori attivi negli ambiti della salvaguardia del patrimonio, dell’architettura, della conservazione dei monumenti storici e a tutti gli interessati a questi temi. Ogni numero presenta un tema specifico, trattato a fondo da più prospettive, le varie attività dell’organizzazione centrale e delle sue sezioni, e altri aspetti legati alla salvaguardia del patrimonio.

La rivista appare con un inserto in italiano che tratta gli argomenti principali presentati in tedesco e/o in francese.

Informazioni
Heimatschutz Svizzera, Villa Patumbah, Zollikerstrasse 128, 8008 Zurigo
Tel.: 044 254 57 00, Fax: 044 252 28 70 
e-mail: info(at)heimatschutz.ch

Sezione Ticino dell'Heimatschutz
Società ticinese per l'arte e la natura (STAN) 
Antonio Pisoni, Presidente 
via Borghese 42, Casella postale 1146, 6601 Locarno
tel: 091 751 16 25; fax: 091 751 68 79 
e-mail: info(at)stan-ticino.ch
web: www.stan-ticino.ch

Maggiori informazioni

Trovate maggiori informazioni sull'Heimatschutz Svizzera nelle pagine in tedesco e francese del sito:  

 

> deutsch

> français